Il bambino interiore: una meditazione da scaricare gratuitamente

La meditazione “Il bambino interiore”

“Il bambino interiore” è una meditazione fondamentale per chiunque desideri aumentare la propria autostima e guarire le ferite del passato. Il bambino interiore è quella parte di noi che conserva le memorie dell’infanzia e ci spinge a reagire a quello che accade nella nostra vita in maniera automatica, inconscia. Per diventare davvero padroni della nostra vita, è necessario imparare a conoscerlo, e amarlo.

Perché è importante conoscerlo?

Da bambini è capitato a tutti di interiorizzare delle reazioni negative legate ad eventi più o meno grandi, che abbiamo però, all’epoca, percepito come veri e propri traumi.  Abbiamo così accumulato dei sentimenti negativi che possono dar luogo ad atteggiamenti distruttivi nella nostra vita adulta. Lavorare sul bambino che è in noi ci aiuta a identificare che cosa ha causato quegli atteggiamenti negativi, accettare ciò che ci è accaduto e sanare quelle vecchie ferite che ci fanno ancora male.

Quando reprimo il bambino interiore

Ignorare il bambino interiore significa rimanere in uno stato di non armonia fra le diverse parti di sè, signica non riuscire a rilassarsi, a gestire lo stress, sentirsi mai abbastanza bravi , essere propensi all’isolamento. Anche se può essere doloroso rivivere alcuni ricordi, ne vale sempre la pena. 

Un bambino interiore sano

Quando il bambino che è in noi guarisce, possiamo diventare noi i suoi nuovi genitori. Come un padre o una madre saggi e affettuosi, potremo concedergli di giocare o trascorrere un intero pomeriggio a divertirsi. Questa meditazione è uno strumento importantissimo per arrivare all’armonia fra tutte le parti di noi.


Vera Peiffer: consigli di lettura su autostima e pensiero positivo

Chi è Vera Peiffer

vera Peiffer è psicologa e psicoterapeuta. Si tratta di una delle voci più autorevoli nell’ambito del pensiero positivo creativo. Propone testi utili a chiunque desideri aiutare se stesso a vivere serenamente la quotidianità. Ha scritto molti libri in cui fornisce spunti di riflessione ed esercizi pratici per migliorare la qualità della propria vita.

Qual è la sua formazione

Laureata in psicologia, ha studiato ipnosi e psicoterapia all’Hypnothink Foundation di Cheltenham, l’International Association of Hypno-Analysts di Bournemouth e l’Atkinson College of Hypnosis and Hypnohealing di Southport in Inghilterra. Membro del National Council of Psychotherapists (Consiglio Nazionale degli Psicoterapeuti-Regno Unito), del College of Advanced Hypnotherapy e membro onorario dell’Association of Analytical and Cognitive Therapists. Titolare di cattedra di Stress Management alla London Business School of Economics. 

Vera Peiffer lavora come Ipnoterapeuta Analitica dal 1986. Nel 1994 ha fondato la Peiffer Foundation, un istituto scolastico di Result Oriented counselling, il cui corso di formazione professionale è stato accreditato nel Regno Unito prima dalla Thames Valley University di Londra e poi dal National Council of Psychotherapists (Consiglio Nazionale degli Psicoterapeuti).

In Italia, la Peiffer Foundation e stata ufficialmente accreditata dal C.N.C.P. (Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti). Da vent’anni Vera Peiffer conduce conferenze e seminari sul pensiero positivo e la gestione dello stress in Inghilterra, Germania e Italia, sia per il pubblico che per le aziende.

Consiglio i libri di Vera Peiffer a tutte le persone che desiderano un approccio concreto e strutturato nell’intraprendere un percorso di crescita e consapevolezza.

 * Vera Peiffer Nuovi orizzonti del pensiero positivo
*
Vera Peiffer Il potere del pensiero positivo

 
Questi libri possono essere ordinati su Amazon cliccando direttamente sul titolo.
Per scoprire altri libri, date un’occhiata alla mia pagina dedicata ai consigli di lettura: Bibliografia

 

scopri tutti i libri consigliati da me


Il mio sogno era fare la detective

Fin da quando ero piccola il mio desiderio era viaggiare e fare la detective.

Insieme a questi desideri, sono nata con una caratteristica molto utile. Non ricordo che qualcuno mi abbia insegnato questo atteggiamento, ma è sempre stato parte della mia vita. Ho sempre avuto la capacità di volgere a mio favore quello che la vita mi presentava. Spesso quello che ci accade è diverso da quello che desideriamo. Almeno così mi sembrava.
Ho sempre avuto però la capacità di impegnarmi come se quello che stavo facendo fosse proprio quello che desideravo fare.

Questo mi è diventato evidente nel tempo. Finché non ho scoperto Louise Hay e gli insegnamenti del pensiero positivo -creativo, prima ancora di diventare counselor, per me era semplicemente naturale comportarmi così. Vi faccio qualche esempio: quando ho interrotto gli studi e ho cercato un lavoro, al mio primo colloquio mi chiesero se conoscevo la dattilografia. Io risposi di no e poi aggiunsi: “Ma cosa ci vuole, imparo”. La mia risposta ha fatto molto ridere il responsabile del colloquio e così sono stata assunta. Dopo due anni ero capufficio…

Quando ho avuto il mio primo figlio, d’accordo con mio marito mi sono licenziata per prendermi cura del piccolo. Dopo due mesi mi ritrovavo annoiata e in lacrime perché il bambino era buonissimo e io tutto il giorno non avevo niente da fare… Allora ho contattato un mio conoscente che aveva appena acquistato un negozio per sua moglie, e gli ho chiesto se gli servisse una commessa per la mattina soltanto. Sì, gli serviva! Dopo due anni mi è stato chiesto di lavorare tutto il giorno, e non era quello che mi interessava, quindi cosa pensate che abbia fatto? Mi sono licenziata e, assieme ad una mia cugina e amica, ho aperto un mio negozio.

Potrei continuare con l’elenco di sorprese che mi ha fatto la vita… Tutte cose inaspettate ed apparentemente non desiderate che, in un modo o nell’altro, mi hanno portato a vivere una vita piena ed interessante. Cose che mi hanno portata, alla fine, a fare quello che era il mio desiderio da sempre: viaggiare e indagare! Fare viaggi di scoperta dentro di me, indagare in tutti gli anfratti della mia mente per fare pulizia…….. e poi aiutare gli altri come counselor nel loro viaggio di scoperta di sé e nel loro lavoro di indagine e pulizia.

E poi ancora le sorprese continuano, perché indovinate che lavoro fa il mio attuale compagno di vita: ha un’agenzia di viaggi!


Louise L. Hay: consigli di lettura su autostima e pensiero positivo

Chi è Louise L. Hay e perché è una lettura fondamentale per qualsiasi percorso di autostima e crescita personale

Louise L. Hay è stata una dei pionieri del pensiero positivo – creativo. Tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80 scrisse il suo primo libro “Puoi guarire la tua vita”. Era talmente era convinta che nessuno volesse pubblicarlo, che fondò una sua casa editrice: la Hay House. Le sue idee sembravano troppo radicali, ancora nuove, assurde. Ora i suoi libri sono tradotti in 24 lingue e hanno venduto più di 40 milioni di copie in tutto il mondo.

L’obiettivo di Louise L. Hay era di offrire l’opportunità di modificare i pensieri e le idee negative che limitano la qualità della vita, ed era fondamentale che tutti avessero la possibilità di farlo e cambiare la propria vita. Il suo messaggio è apparentemente molto semplice e può essere riassunto con le sue stesse parole:

“Se siamo disponibili a lavorare con la
nostra mente (conscia e inconscia) possiamo guarire da qualsiasi disagio
emotivo, spirituale e mentale”

Consiglio i libri di Louise L. Hay a tutte le persone che desiderino vedere da un diverso, e forse nuovo, punto di vista le situazioni che hanno segnato in modo più o meno negativo il loro percorso di vita ed imparare le tecniche di questa filosofia di vita per raggiungere i propri obiettivi.

Qualche titolo per iniziare il vostro percorso su autostima e pensiero positivo – creativo:

 * Louise L. Hay Puoi guarire la tua vita
*
 Louise L. Hay  Il potere della riconoscenza

* Louise L. Hay L’amore senza condizioni
* Louise L. Hay Il potere è in te

Questi libri possono essere ordinati su Amazon cliccando direttamente sul titolo.
Per scoprire altri libri, date un’occhiata alla mia pagina dedicata ai consigli di lettura: Bibliografia
scopri tutti i libri consigliati da me

Imparare a volersi bene

Dopo un periodo “stravagante”, dove ho vissuto giorno dopo giorno cambiamenti esagerati (ho cambiato casa dopo 35 anni e ora vivo e lavoro a Mestre!) sto ritornando in me…….

La prossima settimana inizia il seminario in dieci serate dedicato all’autostima che propongo e tengo da ventun anni! Ed è un po’ come tornare indietro nel tempo, ogni volta. Ogni volta che mi metto davanti al computer per preparare la scaletta dei dieci incontri ripenso al mio primo, straordinario insegnante che, vedendo un po’ più avanti di me, nel 1998 mi disse: tu sei nata per fare l’insegnante, per trasmettere agli altri quello che hai capito e interiorizzato per te (e se volete saperne di più sulla mia formazione leggete qui)

A me sembrava una bella sbruffonata anche solo immaginare di poter tenere un seminario, avere un gruppo di persone davanti a me ad ascoltare le cose che avevo imparato, e nelle quali credevo, i miei esempi e le mie storie personali di successo e cambiamento………..

Ogni volta mi stupisco e sono grata perchè da ventun anni, magicamente, si forma un gruppo di persone che decide di imparare a volersi bene, ad avere stima di se stesse, a credere nel proprio valore. Che meraviglia!


Abitare in “centro”

Abitare a Mestre, dopo tanti anni di vita “di campagna”, mi incuriosisce e mi affascina allo stesso tempo…
Nel paese dove ho abitato per trentacinque anni vivevo in periferia, quindi era per me d’obbligo usare l’auto. Qui a Mestre, invece usare l’auto è quasi un gioco masochista e la palma della vittoria va a chi riesce ad accaparrarsi un posto in parcheggio………
Quindi, dopo tanti anni ho ripreso a camminare lentamente e oziosamente, guardandomi intorno, per raggiungere qualsiasi posto, più o meno in centro.


E’ affascinante osservare come chiunque definisca “centro” il posto dove abita. Questo mi fa pensare: sarà proprio vero che chiunque di noi, che ce ne rendiamo conto o meno, ritiene sè stesso il centro del proprio mondo?


Sarebbe meraviglioso se fosse così, perchè la regola d’oro per chiunque si voglia bene è proprio mettere se stesso al centro della propria attenzione, nutrire se stesso, prendersi cura di se stesso……


Sembra egoismo, vero? Eppure pensateci solo un attimo: più cose do a me stessa, più cose posso, se voglio, donare agli altri. Se sono denutrita come posso nutrire qualcun altro? Se la mia energia, la mia allegria, le mie conoscenze sono scarse, cosa posso trasmettere a chi mi sta vicino?


Iniziamo il 2020 alla grande

Un proverbio dice che “chi ben comincia è a metà dell’opera”.
Ecco allora che comincio bene proponendo come primo seminario del nuovo anno le dieci serate su Autostima e mente creativa/positiva.

Louise L. Hay diceva che ogni difficoltà che viviamo, in ogni ambito della nostra vita, ha a che fare con la nostra scarsa autostima, quindi con un’idea mediocre del nostro valore. Sono assolutamente d’accordo ed ecco perchè tengo questo seminario in modo continuativo ormai dal 1998.
Nel seminario su autostima e mente creativa/positiva trasmetto esattamente le tecniche ed il metodo che mi sono state insegnante durante la formazione ufficiale Louise L. Hay, proprio nel 1998, anno in cui sono diventata insegnante riconosciuta dalla Hay House.


[ per scoprire qualcosa di più sulla mia formazione, cliccate qui ]


Cominciate bene anche voi, amiche e amici, partecipando al seminario che inizia martedì 28 gennaio e prosegue per dieci martedì! Incontrerete nuove idee, nuovi pensieri e forse, chissà, nuovi amici.

Per maggiori dettagli e per riservare un posto, contattatemi qui.


Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google